con il contributo di

Airuno Archivio della Memoria

Diario scritto da Giuliano Mellesi - Pagina 5


Soggetto: rubammo, fichi, fichi d'india, melograni,/ carubbe, montai poi di turno alla costa/ come ronda e fu un unico e continuo/ divertimento il rubare uva e farne delle/ enormi scorpacciate, montammo su un/ rimorchiatore ed un batteria esegui dei tiri/ l'unico lavoro di R. T. mentre dal vero/ gruppo richiedente non se ne servi, ed/ allora rientrammo l'8 novembre al R. G./ incomincio una noiosa vita di caserma/ sotto tutti gli aspetti, e un forte tirare/ cinghia, poi si incomincio la guardia/ alla caserma che si protrasse per 4 e/ piĆ¹ mesi con poca sosta, fino a dover/ andare per 15 giorni alla polveriera di/ Montelepre, dove un continuo nevischio e/ vento gelido rese insopportabile la vita di/ quei giorni che pensai di slogarmi il/ piede ma senza riuscirci, in quei/ giorni soffrii una fame che dovetti comperare/ del pane a 12 lire il Kg. oltre ad/ uno scarso supplemento.
Soggetto: Seconda guerra mondiale - Diario Mellesi
Luogo di produzione: Airuno
Cronologia: 1946 Ottobre 18
Tipo oggetto: pagina di diario
  
Powered by Sigsiu.NET