con il contributo di

Airuno Archivio della Memoria

Diario scritto da Giuliano Mellesi - Pagina 6


Soggetto: In quelle gelide garrette raggomitolato in una/ coperta, dopo essere completamente vestito, col/ pastrano piu' volte inzuppato di acqua con/ i piedi che mi ghiacciavano, un buio pesto/ da non vederci ad un palmo armato/ di tutto punto e quasi sempre senza sicurezza/ alle armi vi passai 15 giorni, poi pieni di pidocchi si rientro' al Regg.,/ da allora non combinai piu' nulla di/ buono, fu un continuo nascondersi e giocare/ a rimpiattino per sfuggire al controllo,/ ma brevemente duro' perche' chiedevano/ per inviarci in africa, fu' un continuo/ sbarrare il passo al colonnello perche'/ concedesse una pur breve e misera licenza/ al 1921 e non solo ai beniamini del 1922/ che tranquillamente se per il momento non/ correvano pericolo di andare al fronte,/ le eterne ingiustizie e viglaccherie del/ Regio. Esercito Italiano, ebbi cosi' do/ tanto sospirare la licenza di 5+6 da/ Palermo a pagamento e dopo 15 mesi.
Soggetto: Seconda guerra mondiale - Diario Mellesi
Luogo di produzione: Airuno
Cronologia: 1946 Ottobre 18
Tipo oggetto: pagina di diario
  
Powered by Sigsiu.NET